Eleva2000
puntosistemi new
Sabato 21 Aprile 2018     -     Redazione via Emilia 49, Tortona (AL)            

Operaio tortonese morto sul lavoro: sindacati proclamano lo sciopero

Si è verificato oggi, venerdì 6 aprile, l’ennesimo incidente mortale sul lavoro in cui ha perso la vita Islami Ylber, operaio dell’Itinera (società del Gruppo Gavio) di Tortona, investito da un’auto che stava procedendo in direzione Torino, sull’autostrada A21 nei pressi di Castello Annone in provincia di Asti. Alle ore 9 circa, mentre il 47enne di origine albanese, residente a Tortona in largo Europa, stava posizionando la segnaletica per un cantiere di lavoro, quando è stato investito da un’auto. Inutile l’intervento dell’elisoccorso del 118, Islami era morto sul colpo. Sul posto anche i Vigili del fuoco e la polizia stradale di Alessandria-San Michele che sta verificando l’esatta dinamica dell’incidente. Ylber lascia la moglie e due figli. Appena ricevuta la notizia Filca Cisl, Feneal Uil e Fillea Cgil (al quale il 47enne era iscritto) hanno espresso il loro cordoglio, proclamando anche quattro ore di sciopero del comparto edile manutenzioni autostradali per mercoledì 11 aprile, dalle ore 8 alle 12: “Ormai è una catena di morti sul lavoro che non si riesce ad interrompere, gli incidenti mortali stanno diventando una consuetudine inaccettabile. Il settore edile è quello che vede il maggior numero di vittime di tutto il mondo del lavoro” hanno dichiarato le segreterie congiunte. Nella stessa giornata si terrà un presidio in piazza della Libertà ad Alessandria con ritrovo alle ore 8.30 presso la Prefettura. Nel frattempo è stato chiesto un incontro urgente dalle organizzazioni sindacali di categoria proprio con il Prefetto Romilda Tafuri.

.