Eleva2000
puntosistemi new
Sabato 16 Febbraio 2019     -     Redazione via Emilia 49, Tortona (AL)            

Nonostante il divieto di dimora sorpreso a Tortona uno degli aggressori della “Pagoda”

Denunciato dai Carabinieri, ora rischia la custodia cautelare in carcere o l'obbligo di firma fuori dalla provincia

Un fotogramma del video dell'aggressione trasmesso dal tg "Studio Aperto"

Si discute ancora in città, del grave fatto di violenza accaduto la settimana scorsa presso il bar “Pagoda” in strada per Alessandria e soprattutto sulla decisione del giudice di Alessandria di rilasciare i due aggressori, di nazionalità romena, dopo essere stati arrestati dai Carabinieri, in attesa del processo, pur con il divieto di dimora sul territorio provinciale, una vicenda che aveva ottenuto risonanza anche sui media nazionali.  A dimostrazione della scarsa efficacia del provvedimento, proprio nella giornata di ieri, giovedì 23 aprile, i militari del Nucleo Radiomobile hanno nuovamente denunciato uno dei due, Ioan Opris, 47 anni, trovato in città, presso il suo precedente domicilio in via Bertarino. L’uomo che ora deve rispondere anche di inottemperanza del provvedimento del giudice, è stato accompagnato in provincia di Pavia, ma questa ennesimo episodio dovrebbe portare ad un aggravamento delle disposizioni: o la custodia cautelare in carcere o perlomeno, l’obbligo di firma, fuori naturalmente, dal territorio alessandrino.

.