Eleva2000
puntosistemi new
Mercoledì 16 Gennaio 2019     -     Redazione via Emilia 49, Tortona (AL)            

Le gare di Terza categoria

Colpo del Villaromagnano battuta 1-0 la Boschese

Prova di forza del Villaromagnano dei mister Ferretti e Baucia, che in formazione rimaneggiata impone l’1-0 alla Boschese, grazie alla rete firmata da Palumbo nella seconda frazione di gioco. Soddisfatto il presidente dei rossoblu, Davide Piccinini: “E’ stata sicuramente una vittoria meritata; la squadra ha giocato un’ottima gara e sono entusiasta della prestazione di tutti i ragazzi, che hanno dimostrato di saper fare gruppo sia fuori, che dentro il campo, aiutandosi a vicenda e soffrendo nei momenti difficili. Il risultato è giusto e se fosse finita anche 2-0, visto il gol ingiustamente annullato nel primo tempo, non ci sarebbe stato nulla da dire. I ragazzi hanno mostrato segni di grande crescita, frutto del lavoro dei mister, sapendo sopperire con grinta, cuore e determinazione, alle numerose assenze. Peccato per i due infortuni a Casagrande e Russo, entrambi costretti al cambio per sospetta lussazione della spalla”.

Sale sconfitto 2-1 da Pizzerie Muchacha

Buona prestazione interna per il Sale di mister Clementini, che deve però arrendersi 2-1 alle Pizzerie Muchacha, seconda forza del campionato. Tutti i gol arrivano in una decina di minuti sul finire del primo tempo: apre le marcature Laghnane con un eurogol su punizione, calciata di “collo esterno”; pareggia poi i conti Muscarella sempre su palla inattiva con un tiro ad effetto, mentre il gol del definitivo 2-1 lo realizza Guglielmi con un pallonetto che supera Ferrari. Questo il commento di mister Clementini: “Tutte e due le squadre arrivavano alla partita con problemi di formazione. Noi siamo andati meglio nel primo tempo, pur finendo in svantaggio, mentre la ripresa è stata equilibrata. Non posso comunque rimproverare nulla ai ragazzi sotto il profilo della prestazione”.

Sardigliano regola 3-2 l’Aurora Pontecurone

E’ il Sardigliano di mister Ziliani ad aggiudicarsi il derby contro l’Aurora Pontecurone di Paolo Delfino. I padroni di casa si impongono 3-2, ma pur portandosi sempre in vantaggio, vengono ripresi per due volte dagli ospiti. Tutti i gol si materializzano nella seconda frazione di gioco, mentre nel primo tempo le due formazioni si studiano chiudendo a reti bianche, nonostante un paio di occasioni molto pericolose create dalla formazione locale. Ad inizio ripresa è il portiere Ursida (schierato nell’inedita veste di centravanti) a sbloccare il punteggio, intervenendo con il tempo giusto sul cross di un compagno. L’Aurora non ci sta e si riversa in avanti, conquistando un calcio di rigore per fallo di Longobardi: sul dischetto si presenta Curone, che trasforma battendo Fodde. Il momentaneo pari dura solo una manciata di minuti, poiché ci pensa ancora Ursida a riportare avanti il Sardigliano. L’Aurora non si scompone ed al 65′ Boujlit, approfittando di un’incomprensione difensiva dei locali, si infila tra le maglie avversarie e firma il 2-2. A decidere l’incontro è poco più tardi il penalty trasformato da Mattiello, che vale il definitivo 3-2. Nel finale il Sardigliano ha anche la chance per arrotondare il punteggio, ma questa volta Mattiello manda alto un tiro dal dischetto concesso per fallo di mano.
“Era una partita di fine stagione fra due squadre che non avevano più nulla da chiedere al campionato – ha detto il direttore generale del Sardigliano, Stefano Gazza -; noi abbiamo potuto raccogliere altre indicazioni importanti in vista della prossima stagione, conquistando dei buoni tre punti nonostante le diverse assenze e la panchina corta. Comunque non è tanto il punteggio che ci fa ben sperare per il prossimo anno, ma l’impegno mostrato da tutta la squadra”.

.