Eleva2000
puntosistemi new
Giovedì 20 Giugno 2019     -     Redazione via Emilia 49, Tortona (AL)            

Le gare di Terza categoria

Aurora Ponte travolge Sale 3-1

E’ l’Aurora Pontecurone di mister Delfino ad aggiudicarsi il derby con il Sale di Stefano Clementini. I padroni di casa superano gli ospiti 3-1 chiudendo nel migliore dei modi la stagione e raggiungendo la quota record di 36 punti. I locali partono subito forte, ma sprecano una buona chance con Imad Belhaj. La reazione del Sale è pressoché immediata, con la stupenda punizione di Odino che vale il gol del vantaggio, andando ad insaccarsi dove Dottino non può assolutamente arrivare. I padroni di casa non si lasciano abbattere e riprendono a macinare gioco, pareggiando i conti al 30′ con un’azione personale del solito Belhaj, che non lascia scampo al portiere avversario. Al 37′ i pontecuronesi avrebbero la possibilità di chiudere in vantaggio il primo tempo, ma Ferrari è miracoloso nel respingere con i piedi la conclusione ravvicinata di Achille. Si va quindi all’intervallo sull’1-1 e ad inizio ripresa sono i locali ad esprimere la maggior intensità agonistica. Gli ospiti arretrano sempre più il baricentro e gli avanti avversari ne approfittano per siglare la rete del vantaggio: Fornaroli vede l’inserimento in profondità di Achille e lo premia con un assist “al bacio”, che consente al compagno di superare Ferrari per la rete del 2-1. La giornata di grazia di Achille prosegue e l’attaccante dell’Aurora segna poco dopo la personale doppietta, firmando il definitivo 3-1 con un potente tiro diagonale.
Nel finale il neo entrato Fall avrebbe l’occasione per arrotondare ulteriormente il punteggio, ma interviene leggermente in ritardo sul cross di un compagno e non riesce a mettere dentro il 4-1. “Abbiamo giocato un’ottima partita sotto tutti i profili – ha commentato mister Delfino – ed è stato importante poter recuperare numerose pedine fondamentali nel nostro scacchiere tattico”.

Sardigliano battuto 2-1

Sconfitta immeritata per il Sardigliano di Claudio Ziliani, che pur giocando un buon match, viene superato 2-1 dal Marengo. Gli Alessandrini si impongono grazie ad un calcio di rigore concesso all’88’ e trasformato da Meta, dopo l’espulsione del portiere Fodde. In precedenza la gara era stata condotta quasi interamente dal Sardigliano, che dopo aver sprecato una ghiotta occasione con Ursida, era andato sotto sull’azione finalizzata da Seidykhan. Lo stesso Ursida riusciva a farsi perdonare poco dopo, siglando l’1-1 e mandando le squadre al riposo sul risultato di parità, ma con il Marengo in inferiorità numerica per l’espulsione comminata a Di Perna. Nella ripresa i biancoverdi sprecavano ancora un’ottima chance con Mattiello, per poi capitolare, come anticipato, sul tiro dal dischetto di Meta. Da segnalare il terzo gol in due partite di Ursida, portiere schierato come giocatore di movimento.

.