Eleva2000
puntosistemi new
Sabato 16 Febbraio 2019     -     Redazione via Emilia 49, Tortona (AL)            

Le gare di Seconda categoria

La Molinese fermata sull'1-1 a Molare

Pari senza gol fra Viguzzolese e Cassano

Termina in parità, con un poco esaltante 0-0, il “big match” in programma fra la Viguzzolese ed il Cassano di mister Lozio. Nella prima frazione di gara partono decisamente meglio i granata padroni di casa, che premono sull’acceleratore al fine di volgere sin da subito l’inerzia della partita a proprio favore. I biancocelesti si confermano però solidi in difesa e grazie anche ad un paio di interventi decisivi del portiere Mercorillo, riescono a mantenere inviolata la propria porta. Per la Viguzzolese cambia tutto intorno alla mezzora del primo tempo, quando bomber Cassano, non al meglio, è costretto a dare forfait per un problema muscolare, abbandonando il terreno di gioco. La fase offensiva dei granata ovviamente ne risente, nonostante le diverse individualità interessanti schierate in campo, mentre il Cassano ne approfitta per dare più respiro alla manovra e guadagnare campo, tanto da creare una ghiottissima occasione allo scadere, quando è decisivo il doppio miracolo di Taverna per andare al riposo sullo 0-0. Nella ripresa, i padroni di casa, pur mantenendo il controllo del gioco, accusano un leggero calo fisico, non essendo più pungenti come nella mezzora iniziale. Gli ospiti si affidano per lo più alle ripartenze ed ai calci piazzati, ma anche loro devono fare i conti con un Kanina non al meglio, i problemi fisici di Gianelli (costretto poi ad abbandonare il terreno di gioco) e la squalifica di Pegorari. Le due forze in campo continuano dunque a controbilanciarsi per i restanti minuti e la gara si chiude come era iniziata, sul punteggio di 0-0. Queste le considerazioni del capitano della Viguzzolese, Massimo Trecate: “Sicuramente, da parte nostra c’è stata una prestazione complessivamente buona, dove il momento iniziale ci ha visti premere con maggiore insistenza, creando alcuni pericoli non indifferenti alla porta dei nostri avversari. Ovviamente, perdendo Teddy Cassano dopo poco meno di mezzora, il nostro gioco offensivo ne ha risentito e facendo una considerazione più generale, viste anche le poche occasioni concesse dalla squadra di Lozio, il pareggio mi sembra un risultato giusto”.
Questo il commento invece dell’allenatore biancoceleste: “Nella prima frazione di gioco noi siamo rimasti molto passivi, con la Viguzzolese che ha tenuto saldamente in mano il pallino del gioco, complici anche i diversi problemi di formazioni che ci portiamo dietro da qualche tempo e che si sono acuiti in settimana. Nella ripresa invece siamo andati meglio, difendendoci con ordine e trovando lo spazio per ripartire, ma sfortunatamente non siamo stati in grado di perforare la difesa dei padroni di casa, che comunque rimangono una signora squadra, meritando la posizione di classifica in cui si trovano”.

La ‘Caste’ espugna di misura Casalnoceto con gol di Gatti

E’ la Castelnovese di mister Moiso ad espugnare con fatica il campo del Casalnoceto. A decidere l’incontro, una rete firmata da Gatti ad una decina di minuti dal termine. Rammarico per i nero-arancio di mister Sartori, che escono sconfitti da un match comunque ben giocato, durante il quale avrebbero meritato maggior fortuna e quantomeno il pareggio, venendo anche penalizzati da alcune decisioni errate del direttore di gara. Sull’altro fronte, i bianconeri di mister Moiso, privi del bomber Fossati, ma ben coordinati da un ispirato Quaglia, ottengono il massimo risultato con il minimo sforzo. Tutto aperto quindi sul fronte playoff per i castelnovesi, mentre si complicano ulteriormente i piani salvezza del Casalnoceto, che vede allontanarsi la diretta concorrente Garbagna, che grazie alla vittoria sul “fanalino di coda” Serravallese, si porta a cinque lunghezze di distanza. Fondamentale per entrambe le squadre, ritrovare dunque le energie fisiche e mentali per affrontare al meglio lo sprint finale dopo la sosta pasquale, che si rivelerà decisivo per poter centrare gli obiettivi rispettivamente prefissati dalle due società ad inizio stagione.

Molinese fermata sull’1-1 a Molare

Finisce in parità, con il punteggio di 1-1, la sfida di campionato fra Pro Molare e Molinese. I biancocelseti portano a casa un solo punto, al termine di una patita giocata male, specialmente nella prima frazione.
Padroni di casa che comandano l’incontro, creando le occasioni migliori nella parte finale del primo tempo, con Rodriguez che para il tiro deviato di Pestarino e si ripete poco dopo sulla punizione di Badino, fra l’altro molto contestata dai giocatori molinesi; sul successivo calcio d’angolo, nei minuti di recupero, Lanza indovina il tiro vincente, firmando l’1-0. Per la Molinese da segnalare solamente un’occasione, creata verso la metà del primo tempo. Nella ripresa i biancocelesti entrano un po’ più in partita ed al 7′ Felisari riporta in equilibrio il match firmando l’1-1 sotto porta. Malgrado il tentativo di provare a portare a casa l’incontro, le occasioni create dagli ospiti non sono molte ed anzi, la chance più ghiotta la costruiscono ancora una volta i giallorossi, con il tiro di Siri salvato sulla linea da Ianni; per la Molinese da registrare invece il gol mancato per un niente su colpo di testa di Gervasoni. “A Molare non è stata una bella prestazione da parte dei nostri ragazzi – ha commentato il segretario della Molinese, Simone Balduzzi -; probabilmente si tratta di un calo fisico, visto che è da dicembre che corriamo più degli altri, oppure di un breve momento di relax dopo la matematica salvezza. In ogni caso siamo ancora in corsa per i playoff, che pur non essendo il nostro obiettivo principale, ci hanno ingolosito e vogliamo provare a raggiungerli”.

Garbagna batte 2-0 Serravallese

Importantissima vittoria in chiave salvezza per il Garbagna, che regola 2-0 il “fanalino di coda” Serravallese. I biancorossi segnano un gol per tempo, aprendo le marcature con il “tap in” di Vizdoaga, per poi chiudere i conti con lo stupendo “lob” di Luca Mogni. “Abbiamo fatto una discreta gara – ha dichiarato il presidente Ivano Ottria -, rischiando poco o nulla e conquistando tre punti che potrebbero rivelarsi preziosissimi in ottica salvezza”.

.