Eleva2000
puntosistemi new
Venerdì 19 Ottobre 2018     -     Redazione via Emilia 49, Tortona (AL)            

“Incontri positivi nelle frazioni, ora al lavoro sulle cose da fare”

Intervista all'assessore Vittoria Colacino: "Per il 2019 proveremo a riportare il Giro in città nel centenario dalla nascita di Fausto Coppi"

Si sono conclusi nei giorni scorsi gli incontri nelle frazioni tortonesi: come sono andati in generale e quali le principali problematiche emerse?
“Ritengo che sia sempre positivo parlare con i cittadini e quindi questi incontri sono stati, per me, una bella occasione di confronto. Ho potuto raccogliere direttamente dalla voce degli interessati le problematiche delle frazioni, che sottoporrò all’attenzione della Giunta. Infatti, non potendo soddisfare tutte le loro richieste, vuoi per mancanza di fondi, vuoi perché non rientranti nelle competenze dell’Amministrazione, sarà necessario individuare gli interventi che sarà possibile effettuare e le loro tempistiche. In questo senso mi impegnerò affinchè la Giunta rediga un elenco realistico di cose da fare, che non dovranno rimanere solo promesse ma che sarà possibile realizzare in questo anno che manca al termine della tornata amministrativa. Io penso che si debba promettere quello che si può fare e in questo senso lavorerò. Non potendo dilungarmi troppo nella risposta, non è possibile entrare nel merito di tutte le richieste-segnalazioni che sono state avanzate nei vari incontri, posso però affermare che la maggior parte riguardano la sicurezza, sia per l’insufficiente presenza dei Vigili urbani, sia per la mancanza di un adeguato sistema di videosorveglianza che dell’insufficiente illuminazione in alcune parti del territorio, le carenze manutentive della pavimentazione stradale e del verde pubblico, l’insufficiente controllo della velocità nelle frazioni attraversate da strade con importanti flussi veicolari, una migliore organizzazione nella raccolta rifiuti urbani, oltre a problematiche specifiche per ogni frazione, come la richiesta di un’area giochi, il posizionamento di barriere antirumore nei pressi della sede autostradale, la tutela dell’area dell’acquedotto comunale. Molte di queste richieste possono, a mio parere, essere soddisfatte ed io vigilerò perché ciò avvenga”.
Nello scorso weekend si è svolta la Festa dello Sport, iniziativa che hai ideato ad inizio del mandato. Sei soddisfatta della riuscita e pensi possa diventare un appuntamento per la città anche in futuro?
“Si, sono soddisfatta della riuscita e voglio ringraziare gli uffici comunali che hanno lavorato alla sua organizzazione, gli sponsor e le associazioni sportive che ne hanno permesso l’attuazione. Sta sempre più crescendo tra la gente la consapevolezza che una sana pratica sportiva, a qualsiasi età, sia fondamentale per migliorare la qualità della vita. Dedicare una giornata allo sport ed illustrare a tutta la città le opportunità che il nostro territorio offre mi è sembrata e mi sembra un’ottima idea. Per questo mi auguro che l’appuntamento possa rimanere un punto fisso nel calendario delle manifestazioni tortonesi anche in futuro”.
Il prossimo anno ricorrerà il centenario della nascita di Fausto Coppi; su quali iniziative state lavorando? Proverete a portare nuovamente in città il Giro d’Italia dopo il successo della tappa del 2017?
“L’arrivo della tappa del Giro d’Italia dell’anno scorso rimarrà nel mio cuore. E’ stata una giornata bellissima con una grande partecipazione di pubblico. Ci proverò nuovamente ed in questo senso, il Sindaco ed io, abbiamo già comunicato a RCS e alla Regione Piemonte la nostra disponibilità ad accogliere una tappa del Giro nel centenario di Coppi o del Tour de France. Sarà difficilissimo, anche per la concorrenza di altre città vicine a noi, ma ci proveremo. In ogni caso, una prima iniziativa è la mostra fotografica permanente (situata al piano terra del municipio) dedicata a Fausto Coppi uomo e corridore; stiamo inoltre, pensando di inserire nella prossima edizione di Arena Derthona una specifica giornata dedicata allo sport, con particolare riguardo, nel 2019, al ciclismo. A settembre di quest’anno si terrà la prima edizione della Cicloturistica (pedalata non competitiva che da Tortona raggiungerà l’Abbazia di Rivalta Scrivia e di lì la frazione Merella e ritorno). Sport immersi nella natura ed altro ancora!”.
A quasi un anno dalle prossime elezioni che bilancio ti senti di fare della tua esperienza amministrativa?
“Come in tutte le esperienze umane ci sono stati momenti positivi ed altri, diciamo, più difficili. Ritengo però, di poter affermare che il bilancio è positivo. E’ stata un’esperienza che mi ha fatto crescere come persona. Non sono certamente riuscita a fare tutto quello che mi ero ripromessa, in buona parte per la mancanza di adeguate risorse economiche ed in parte per i vincoli che la burocrazia ci impone. Credo però, di aver portato in Giunta un approccio meno politico e più improntato sulle cose da fare per la città. Si può fare di più e meglio. L’esperienza accumulata mi sarà certamente utile”.
Inevitabile domandarti, anche dopo le recenti polemiche di natura strettamente politica, se hai intenzione di ricandidarti nel 2019…
“Mi ritengo una persona tosta e le polemiche, quando infondate e strumentali, sono per me, uno sprone. Ciò detto ritengo che sia prematuro parlare di ricandidature in questa fase. Il quadro politico è in continua evoluzione e occorre quindi riflettere e valutare le situazioni che si andranno a prospettare nei prossimi mesi prima di prendere decisioni. Ho sempre sostenuto che il mio impegno amministrativo è unicamente finalizzato alle cose da fare per la mia città. A questo principio mi voglio attenere e quindi mi sento ora impegnata a “fare”. Per il 2019 si vedrà”.

.