Eleva2000
puntosistemi new
Martedì 16 Ottobre 2018     -     Redazione via Emilia 49, Tortona (AL)            

Inaugurata piazza per don Bassi

Venerdì 6 aprile, presso la chiesa parrocchiale di Gremiasco

Venerdì 6 aprile, si è svolta la cerimonia d’intitolazione della piazza antistante la chiesa parrocchiale di Gremiasco a monsignor Angelo Bassi, parroco del paese per oltre 60 anni e scomparso nel 2011, voluta dall’Amministrazione comunale. Don Angelo, durante la sua vita, si è dedicato con passione a numerose attività per le quali ha ottenuto vari riconoscimenti. Non fu semplicemente un sacerdote, ma anche maestro elementare, fondatore della Pro loco di Gremiasco, storico appassionato, autore di libri e molto altro: l’ intitolazione della piazza rappresenta il riconoscimento alla memoria di questa figura instancabile. Particolarmente importante e significativa fu l’onorificenza conferitagli nel 2004 dallo Stato d’Israele che lo ha proclamato “Giusto tra le Nazioni” per aver salvato una famiglia ebrea durante la shoah. Da quel giorno, il nome di don Bassi è inciso su una lapide nel “Giardino dei Giusti” a Gerusalemme insieme a quello che hanno aiutato gli ebrei nella seconda guerra mondiale: per questo la targa toponomastica inaugurata venerdì porta la dicitura “Monsignor Angelo Bassi – Giusto tra le nazioni”. Numerose le persone presenti tra cui i parenti di don Angelo, i suoi parrocchiani, gli ex scolari e tutti coloro che lo hanno conosciuto ed ammirato. Prima di scoprire la targa, poi benedetta dal Vescovo Vittorio Viola, parole di ammirazione ed affetto sono state espresse dalle numerose autorità presenti tra cui il Sindaco Umberto Dallocchio, il Prefetto di Alessandria Romilda Tafuri e la professoressa Maria Grazia Milani che condivideva con don Bassi la passione per le ricerche storiche in cui spesso coinvolgeva i suoi studenti. Al termine della cerimonia d’intitolazione, all’ interno della chiesa, è seguito il concerto dei musicisti Fabio Volpi (pianoforte), Alessio Calcagno (clarinetto) e Massimiliano Limonetti (clarinetto e corno di bassetto) con musiche tratte dal repertorio classico e dalla tradizione ebraica.

Lorenza Cavanna

.