Eleva2000
puntosistemi new
Sabato 15 Dicembre 2018     -     Redazione via Emilia 49, Tortona (AL)            

Con le grandi un pari vale tre punti

Finisce uno a uno lo scontro al “Coppi” fra il Derthona di mister Banchieri ed un Cuneo rigenerato in una sola settimana da quel grande tecnico che risponde al nome di Salvatore Jacolino, recordman di promozioni in Serie D. I biancorossi della provincia “granda” erano indicati ad inizio stagione come la favorita del girone, ma una partenza in campionato con più ombre che luci ha fatto ricredere molti degli addetti ai lavori che avevano originariamente formulato questo pronostico. Detto questo, bisogna però riconoscere che è bastata una sola settimana della “cura” Jacolino per far tornare il Cuneo la “corazzata” preannunciata, come d’altronde avrebbero dovuto renderla i nomi di França, Perrone, Montante, Tulino, Soragna eccetera, che messi insieme o presi singolarmente farebbero la felicità di qualsiasi presidente e allenatore. Il pareggio di domenica al “Coppi”, per la prima volta, bisogna riconoscere che al contrario di quanto successo sinora sta più stretto alla formazione cuneese che al Derthona. Alla fine, con orgoglio lo ammette anche mister Banchieri, che nonostante il pari interno elogia i suoi ragazzi per l’impegno e la determinazione messi in campo contro una formazione indubbiamente meglio attrezzata e sicuramente destinata a tornare ai vertici della classifica. Assoluto protagonista della giornata in maglia bianconera è il portiere Alberto Ferraroni, ricordiamolo classe 1995, capace di dar vita un entusiasmante duello a distanza con il bomber cuneese França, più volte capocannoniere nelle ultime stagioni, duello che alla fine termina in parità e regala un punto al Derthona, per la prima volta in questo torneo non in credito con la sfortuna e con le occasioni da gol costruite e non finalizzate.

 

.