Eleva2000
puntosistemi new
Mercoledì 16 Gennaio 2019     -     Redazione via Emilia 49, Tortona (AL)            

Derthona si arrende 6-1 alla capolista Gozzano

Gara compromessa sin da subito per la squadra di mister Ascoli

Netta sconfitta per il già retrocesso Calcio Derthona di mister Nicola Ascoli, superato 6-1 in trasferta dalla capolista Gozzano. Passivo pesante per i bianconeri, che però scendono in campo con una formazione composta per la maggior parte da giocatori “under”, dando spazio ai componenti meno impiegati, viste anche le concomitanti assenze di Mazzocca e Mutti. L’incontro si mette subito in salita per i bianconeri, che vengono puniti al 3′ dal “tap in” di Perez ed al 6′ dalla conclusione di Evan’s. Con il risultato già virtualmente compromesso dopo pochi minuti, i tortonesi accusano il colpo dal punto di vista psicologico, sena riuscire a reagire ed incassando il 3-0 prima dell’intervallo. Ad inizio ripresa gli ospiti calano il poker, ma al 63′ Busatta accorcia le distanze su perfetto suggerimento di Di Fiore. Nel finale, il Gozzano realizza altre due reti, firmando il definitivo 6-1. Queste le considerazioni della dirigenza tortonese: “Si trattava già di una partita proibitiva sulla carta, resa ancora più difficile dalle assenze di Mazzocca per squalifica e Mutti per infortunio, che ci hanno costretto ad andare a Gozzano con soli quattro giocatori d’esperienza ed una ‘rosa’ composta quasi esclusivamente da calciatori in età juniores. La partita si è poi complicata ulteriormente quando i  nostri avversari hanno trovato due gol in cinque minuti, sui primi due tiri provati nello specchio di porta, che hanno affossato i nostri ragazzi sotto il profilo morale. La seconda parte del match si è ridotta quindi ad una sorta di allenamento fra le due squadre, offrendoci un’altra occasione per dare spazio ai giovani del nostro vivaio, come testimonia l’impiego dal primo minuto del portiere classe 1999, Paioli e l’inserimento del coetaneo Porreca nella parte finale dell’incontro. Già da diverse domeniche stiamo lavorando per costruire il futuro della nostra società, portando avanti il progetto presentato ad inizio stagione. Inoltre, la scorsa settimana, Mutti e Gugliada hanno potuto allenarsi con la primavera del Torino, ad ulteriore riprova dell’ottimo lavoro fatto dalla nostra dirigenza per la valorizzazione dei giovani del territorio”.

.