Eleva2000
puntosistemi new
Mercoledì 16 Gennaio 2019     -     Redazione via Emilia 49, Tortona (AL)            

Derthona: pari che non serve contro l’Oltrepò

Contro i vogheresi finisce 1-1 e diviene certa la matematica retrocessione

Finisce 1-1 la sfida di campionato fra OltrepòVoghera e Calcio Derthona, con i bianconeri di mister Ascoli condannati alla matematica retrocessione vista la concomitante vittoria del Sergeno sul Castellazzo. Dopo un primo tempo da dimenticare, concluso comunque sullo 0-0, i bianconeri incassano il vantaggio vogherese, ma pareggiano i conti dopo pochi minuti con uno stupendo gol del “gioiellino” Mutti, prendendo in mano il gioco e sfiorando più volte il possibile gol della vittoria. Questo il commento della dirigenza bianconera: “Abbiamo giocato un primo tempo decisamente sotto tono, mentre nella ripresa siamo rientrati in campo con il piglio giusto e la voglia di fare bene. Nonostante il gol realizzato dall’Oltrepò, la squadra ha preso in mano il pallino del gioco, andando a pareggiare meritatamente dopo pochi minuti con il fantastico eurogol di Mutti. Abbiamo avuto anche altre due ottime chance per andare a siglare il vantaggio, ma non siamo stati abbastanza freddi da segnare. Detto questo, il risultato è giusto e purtroppo ci condanna alla matematica retrocessione, vista la concomitante vittoria del Seregno. Ovviamente ci spiace, ma siamo al tempo stesso felici di aver potuto prendere parte ad un campionato di questo livello, con squadre molto forti e soprattutto ci rende orgogliosi l’aver potuto far calcare ai nostri giovani palcoscenici importanti, dando loro la vetrina che si meritano. A tal proposito ci teniamo a sottolineare la continua valorizzazione dei ragazzi, posta al centro del nostro progetto, come testimonia anche questa domenica l’esordio di Lorenzo Gallo, classe 1999, scuola Juventus, di cui abbiamo riscattato il cartellino ed in cui crediamo molto per il prossimo futuro. Ora ci rimangono quattro partite, che affronteremo nel migliore dei modi sino alla fine, dando al contempo ulteriore spazio ai giocatori del nostro settore giovanile”.

.