Eleva2000
puntosistemi new
Mercoledì 15 Agosto 2018     -     Redazione via Emilia 49, Tortona (AL)            

Corso di formazione per 43 religiosi orionini

Giovedì 3 maggio, visita nei luoghi di San Luigi Orione a Pontecurone

Non poteva che partire così il corso di approfondimento sul carisma e l’ humanitas di San Luigi Orione che giovedì 3 maggio è iniziato per 43 religiosi orionini provenienti da tutto il mondo, che si sono ritrovati a Montebello della Battaglia. Non poteva che partire da Pontecurone, paese natale di don Orione. Accolti dal Sindaco Rino Feltri e dal referente dei volontari della Protezione civile Peppino Ansalone, dopo la visita al monumento di don Orione il gruppo dei religiosi si è recato prima nella Collegiata di Santa Maria Assunta, dove fu battezzato il Santo pontecuronese, ricevuti dal parroco orionino don Ugo dei Cas insieme al vice parroco don Federico, quindi nell’Oratorio di San Francesco, per il corso di formazione tenuto da don Arcangelo Campagna, continuato nel pomeriggio alla Casa di riposo San Luigi Orione, diretta da don Pietro Bezzi. Il momento conviviale si è tenuto a Palazzo Bertarelli ex Rattazzi, dove l’Avis pontecuronese ha allestito il pranzo, in collaborazione con il Movimento Laicale Orionino e l’associazione culturale “Il paese di Don Orione”. La location è risultata particolarmente gradita perché adiacente al Palazzo si trova la casetta natale del Santo, la cui visita ha suscitato forti emozioni nei religiosi della Congregazione, soprattutto in coloro che non erano mai stati nel paese di don Orione e che hanno potuto così approfondire in loco la conoscenza del loro Fondatore. La giornata serena e senza piogge ha consentito al gruppo una visita fino alla cappelletta campestre della Madonna dell’Ulivo, meta assai cara e spesso frequentata da don Orione nei suoi anni giovanili.

Marialuisa Ricotti

.