Eleva2000
puntosistemi new
Sabato 16 Febbraio 2019     -     Redazione via Emilia 49, Tortona (AL)            

Cercasi buon senso

Nello scorso numero, immaginavo i Consiglieri comunali, speranzosi di rimettere in piedi un audience via via precipitata col tempo, tutti impegnati in un karaoke della canzone “29 settembre”, incisa cinquant’anni prima. Mi ero sbagliato, e di parecchio. Perchè il nostro beneamato Consiglio comunale, pur di raggiungere, per la prima volta da quando viene trasmesso in streaming, l’ambizioso traguardo delle 1.500 visualizzazioni, si è davvero superato, impegnandosi a più non posso, senza distinzione di appartenenza. I Consiglieri hanno saputo tirare fuori tutto l’orgoglio rimasto per troppo tempo sopito, inanellando una serie di magie tali, da trasformare in una serata-evento quella che nell’immaginario collettivo appariva come la solita piatta e noiosa serata qualsiasi. Dall’amore per i bambini alla ricerca del buon esempio invocati da un Bottiroli risentito per essere stato “cazziato”, ma non tanto da “rovesciare i tavoli”. Dall’accezione “fuori di testa” alla “strumentalizzazione bastarda” ripetutamente sventolata dall’impetuoso Ciniglio che ha finito per dare il là al momento topico della serata. La presidente del Consiglio ci ha messo del suo, con decisioni assai discutibili, per non parlare dell’atteggiamento del tutto fuori luogo del capogruppo PD, che neppure le scuse tardive possono perdonare. A salvare il salvabile è arrivata la sola persona che avrebbe avuto tutte le ragioni per starsene il più lontano possibile. Castagnello, appena dimesso dall’ospedale di Casale in seguito a seri problemi di salute, ha dato la propria disponibilità e garantito il numero legale, consentendo la prosecuzione dopo che la minoranza aveva abbandonato l’aula. Buon senso cercasi, cari Consiglieri, da una parte e dall’altra. A proposito, se insieme al buon senso si trova anche qualcuno in grado di far funzionare l’impianto microfonico, allora avremo fatto bingo.

Neo Samaritano

.