Eleva2000
puntosistemi new
Martedì 18 Giugno 2019     -     Redazione via Emilia 49, Tortona (AL)            

Calcio Derthona: vittoria agrodolce contro il Bra

I bianconeri di mister Ascoli salutano la serie D, superando 2-1 i cuneesi

Il Calcio Derthona di mister Ascoli saluta con il sorriso la serie D, congedandosi a testa alta dal campionato interregionale, grazie al successo esterno per 2-1 in casa del Bra. Nell’ultima gara del girone, buona prova corale da parte dei tortonesi, che continuano a dare spazio a numerosi giovani del proprio vivaio, mostrando al tempo stesso un’ottima impostazione di gioco, solidità difensiva e vivacità in attacco.
Dopo lo 0-0 del primo tempo, è Busatta a trovare la via del gol, sbloccando il punteggio al 55′ della ripresa. I bianconeri hanno poi un paio di occasioni importanti per raddoppiare, ma non riescono a sfruttarle; all’86’ è invece il Bra ad andare in rete, con il tocco di Spadafora, che vale il momentaneo 1-1. La squadra di Ascoli non si disunisce ed anzi, spinge ancor più intensamente alla ricerca dei tre punti, riuscendo a portarsi nuovamente in vantaggio con Barcella, che finalizza il contropiede innescato da Personè, realizzando il definitivo 2-1.
Queste le considerazioni della dirigenza tortonese: “E’ stata una partita combattuta, ben giocata da entrambe le squadre, al termine della quale siamo riusciti a portare a casa la vittoria, finendo la nostra stagione a testa alta ed onorando il campionato sino al termine. In particolare, siamo orgogliosi di aver giocato con diversi ‘under’ in campo, facendo esordire altri due giovani del nostro vivaio, entrambi classe 2000: il portiere Torre, schierato fra i titolari e l’attaccante Coscia, subentrato nell’ultima parte dell’incontro. Va sottolineato come la squadra, seppur composta da numerosi giocatori in età juniores, sia stata capace di tenere testa al Bra e di lottare sino alla fine per portare a casa i tre punti. Di questo va dato il giusto merito a mister Nicola Ascoli, che ha saputo tenere sempre alta la concentrazione durante gli allenamenti settimanali, facendo impegnare tutta la squadra al cento per cento, nonostante la già matematica retrocessione. La stagione è finita e si guarda già al futuro, anche se rimane il rammarico per aver dimostrato come i valori reali della squadra fossero superiori a quelli testimoniati dalla posizione di classifica.

.