Eleva2000
puntosistemi new
Giovedì 15 Novembre 2018     -     Redazione via Emilia 49, Tortona (AL)            

Calcio Derthona raggiunto sul 2-2 dal Chisola al 95′

Proteste dei bianconeri per il gol dei torinesi a tempo già scaduto

Al termine di un’ottima prestazione corale, il Calcio Derthona non riesce a portare a casa la vittoria sul campo del Chisola, venendo raggiunto sul 2-2 al 95′.

La cronaca

Primo tempo bloccato, con un paio di ghiotte occasioni su entrambi i fronti, ma che non vengono concretizzate, mandando i giocatori al riposo sullo 0-0. Ad inizio ripresa è Guazzo a portare avanti il Derthona, mettendo dentro di testa il perfetto cross di Barcella. Poco più tardi arriva il pareggio di Bellino, con un “tap in” sotto misura, che fa però recriminare per una presunta posizione di fuorigioco. Passano pochi minuti e risponde ancora Guazzo, che anticipa con uno splendido pallonetto l’uscita del portiere avversario, firmando il 2-1 Derthona. A tempo ormai scaduto, trascorsi già i 5 minuti di recupero concessi dall’arbitro, il Chisola trova il pareggio con Esposito, che di testa, in dubbia posizione, sugli sviluppi di un inesistente calcio piazzato concesso ai torinesi, firma il 2-2 fra le vibranti proteste dei giocatori tortonesi.

Il commento

Queste le dichiarazioni della dirigenza nel post partita: “Altra grande prestazione di un gagliardo Derthona che ha dimostrato ancora una volta di continuare a crescere. Abbiamo giocato una partita ad altissimi livelli, passando in vantaggio due volte e venendo raggiunti solamente a recupero già scaduto. Certo, tifosi e giocatori avevano fatto conto sui tre punti e portarne a casa solo uno fa venir giustamente rabbia, ma analizzando la prestazione non possiamo che essere soddisfatti dei continui miglioramenti. Ogni domenica dobbiamo pensare a crescere come stiamo facendo senza guardare ai fattori esterni che non possiamo comandare, né tantomeno possiamo pretendere di avere la VAR in Eccellenza”.

Le azioni salienti

  • 2′ Occasionissima per il Chisola, che va vicino al gol del vantaggio con una conclusione dal limite che esce sfiorando il primo palo;
  • 10′ bella punizione di Guazzo che sorvola di poco la traversa;
  • 20′ suggerimento di Guazzo per l’inserimento in area di Echimov, fermato appena prima del tiro dal fischio dell’arbitro, che ravvisa una dubbia posizione di fuorigioco;
  • 30′ contropiede del Chisola, che arriva al tiro con Bellino dopo uno scambio in area con Micelotta, mettendo i brividi a Gaione che controlla con lo sguardo il pallone che finisce di un nulla a lato del palo lungo;
  • 54′ Lugano apre bene sulla destra per Barcella, che lascia partire un perfetto cross sul secondo palo, dove Guazzo, di testa, mette dentro l’1-0 Derthona;
  • 61′ Chisola che guadagna il fondo su rimessa laterale, crossa sul secondo palo, la palla viene rimessa in mezzo con un tocco di piatto, trovando il “tap in” vincente di Bellino, parso però leggermente in fuorigico, ma non per l’arbitro, che convalida il gol dell’1-1;
  • 65′ punizione di Mazzocca che trova Guazzo sul vertice sinistro dell’area piccola avversaria, il tocco “liftato” dell’attaccante bianconero è perfetto, andando a scavalcare il portiere in uscita per la rete del 2-1 tortonese;
  • 88′ serpentina di Rosset al limite dell’area, che dopo uno scambio con un compagno riesce a servire Guazzo, la cui conclusione viene però respinta dal portiere;
  • 89′ salvataggio sulla linea di Gaione, che respinge in tuffo un corner del Chisola calciato direttamente in porta;
  • 95′ punizione inesistente per il Chisola, cross sul secondo palo per l’accorrente Esposito, che di testa mette dentro il definitivo 2-2, tra le proteste del Derthona, che recrimina per una posizione di fuorigioco.

Il tabellino

CALCIO DERTHONA (4-4-2): Gaione; Barcella, Silvestri, Rabuffi, Mazzocca; Acerbo (46′ Lugano), Genocchio, Gugliada, Echimov; Guazzo (91′ Sylla), Rosset (86′ Giordano)

A disposizione: Paioli, Adani, Santamaria, Gay, Hysa, Artioli

Allenatore: Alberto Merlo

Reti: 54′ Guazzo (CD), 61’ Bellino (Ch), 65’ Guazzo (CD), 95’ Esposito (Ch)

Ammoniti: Russo, Carfora, Bellino (Ch), Rabuffi, Gugliada, Barcella, Echimov (CD)

Arbitro: Roberto Paterna di Teramo

Assistenti: Alberto Mandarino di Bra e Paolo Cufari di Torino

.