Eleva2000
puntosistemi new
Mercoledì 15 Agosto 2018     -     Redazione via Emilia 49, Tortona (AL)            

Arrestato lo scippatore che aveva aggredito tre donne in centro città

Si tratta di un 26enne tortonese "dipendente dal gioco" che lo scorso febbraio, nell'arco di un'ora, le aveva rapinate della borsetta. I fatti in via Bandello, piazza Erbe e via Visconti

È stato arrestato dai Carabinieri di Tortona l’uomo che nella serata del 21 febbraio scorso, nell’arco di un’ora, aveva aggredito tre donne nel centro della città, impossessandosi poi delle loro borsette: si tratta di Anthony Grifone, 26 anni, tortonese, disoccupato. La notizia dei tre scippi aveva provocato timori sulla sicurezza anche per la centralità delle zone dove si erano verificati, via Bandello, piazza Erbe e via Visconti: peraltro, le aggressioni erano avvenute con una certa violenza, dal momento che in due casi le vittime avevano riportato lesioni nel tentativo di opporsi all’uomo, che non aveva esitato a trascinarle a terra e colpirle con calci. Le indagini immediatamente avviate dai militari dell’aliquota operativa e della stazione di Tortona, si sono sviluppate anche tramite l’analisi delle immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti e l’esame di alcune testimonianze; tutti questi elementi consentivano di identificare nel giovane l’autore dei tre episodi: In particolare, le testimonianze oculari hanno permesso di delineare l’esatta fisionomia del ricercato, descritto di carnagione chiara e dal fisico asciutto, mentre i filmati delle telecamere consentivano ai militari di riconoscere l’autore delle rapine, che pur nascondendo il volto indossando il cappuccio della felpa, tuttavia indossava abbigliamento particolare, contrassegnato da alcuni caratteristici loghi, indumenti poi sequestrati durante la perquisizione nella sua abitazione. Anthony Grifone, messo di fronte all’evidenza dei fatti e alle risultanze investigative, ammetteva le proprie responsabilità dichiarando di essere “dipendente dal gioco d’azzardo”: il giovane è stato fermato proprio nei pressi di una sala giochi. Nei suoi confronti, il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Alessandria ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per i reati di rapina e furto con strappo.

.