Eleva2000
puntosistemi new
Mercoledì 16 Gennaio 2019     -     Redazione via Emilia 49, Tortona (AL)            

Appuntamenti a luci rosse

Sistemazione delle strade, potenziamento della pubblica illuminazione, riduzione della velocità delle auto in transito, miglioramento dei servizi ai residenti, incremento dei controlli sul territorio. Queste, in sintesi, le principali richieste indirizzate dai frazionisti all’Amministrazione comunale nel giro degli incontri che si è concluso giovedì scorso a Rivalta Scrivia; richieste peraltro, giustificate e comuni un po’ a tutti i tortonesi, frazionisti e non. E se buche e lampadine hanno fatto la parte del leone, anche gli importanti temi di Terzo Valico e sicurezza hanno in alcuni casi, polarizzato l’attenzione di tutti i convenuti. Ma anche gli incontri galeotti, quelli a “luci rosse”, si sono conquistati una certa attenzione nel dibattito, a causa di quanto accadrebbe nel piazzale del centro commerciale “Conforama” che secondo quanto segnalato da alcuni abitanti di Torre Garofoli, si trasformerebbe nottetempo da parcheggio delle auto a sede di appuntamenti clandestini. I luoghi della “camporella” mutano con il tempo e si spostano dallo sterrato all’asfalto. Ma quello del parcheggio “Conforama” non sembra essere il solo caso che turba le notti dei frazionisti. Analoga situazione anche sulle rive dello Scrivia, se è vero che, come segnalato invece questa volta da alcuni abitanti di Bettole, le strade della zona rivierasca sono spesso, a tarda sera, oggetto di dubbie frequentazioni, soprattutto da parte di coppie dello stesso sesso in cerca di emozioni e luoghi appartati. Pazienza. Sono fortunatamente passati i tempi di Luchino Visconti e del suo Statuto di Tortona del 1347 che, nel Libro IV, paragrafo 39, si occupava con viva attenzione del reato di sodomia, al punto che il reo, sorpreso sul fatto, finiva “bruciato col fuoco sino alla morte”.

Neo Samaritano

.