Eleva2000
puntosistemi new
Giovedì 13 Dicembre 2018     -     Redazione via Emilia 49, Tortona (AL)            

Risultati BC Castelnuovo Scrivia

Serie A2

BCC 66
Cus Cagliari 34

(21-12, 19-6, 54-22)
BC Castelnuovo: Corradini 4, Rosso 9, Katshitshi 8, Madonna 7, Vitari, Algeri, Borghi 2, Colli 10, Giangrasso 11, Ljubenovic 4, Giacomelli 9
Allen: Pozzi
Vice: D’Affuso

E’ durato solo una settimana il purgatorio cestistico dell’Eco Program che riprende il discorso interrotto dalla sconfitta con Marghera conquistando, senza troppe sofferenze, i due punti contro un Cus Cagliari che dopo aver respinto il primo tentativo di allungo delle giocatrici di Pozzi è crollato alla seconda spallata delle giraffe, materializzatasi sotto forma di un 22-0 maturato a cavallo tra prima e seconda frazione. Come già annunciato alla vigilia le sarde si presentano al Camagna senza il pivot Tomasevic, causa il grave infortunio al crociato, assenza di non poco conto per una compagine che non appare profondissima, nel roster, proprio sotto le plance; dall’altra parte Bcc al completo anche se con qualche atleta non al meglio, come ad esempio Ljubenovic, ormai da tempo alle prese con problemi fisici.. Si parte con Sorrentino che prova ad accorciare dopo il 4-0 interno griffato Colli-Madonna ma Ljubenovic ed una tripla di Madonna provocano il primo, serio, tentativo di allungo delle padrone di casa (9-2) con Cagliari che prova a ricucire con Caldaro (6-9) ma subendo da Ljubenovic e Colli i punti che ristabiliscono il +7 (13-6). Il Cus non ci sta e con Caldaro, Ridolfi e Rossi si riporta sul -1 (13-12 al 7′ e 30″) dando l’impressione di poter rientrare nel match ma in realtà questo sarà il canto del cigno delle isolane che resteranno a secco per quasi 8′; e già prima della sirena del 10′ le locali scappano nuovamente via con le triple di Rosso e Giangrasso e con un appoggio di Katshitshi, chiudendo il quarto sul +9 (21-12). La mini sosta non frena però la voglia delle giraffe che ripartono a spron battuto mettendo praticamente in ghiaccio i due punti in pochi minuti; 7 punti di Giacomelli, i canestri di Madonna e Katshitshi ed un siluro di Giangrasso firmano, in 4′, il 14-0 che chiude con largo anticipo il discorso (35-12). Le ospiti provano una timida reazione ma prima del riposo ci pensano Colli, da tre, e Vitari, da sotto, a tenere a debita distanza le avversarie come indica piuttosto chiaramente il tabellone del 20′ (40-18). Partita che sembra non avere più molto da dire anche perché coach Xaxa, probabilmente deluso dal rendimento di alcune delle sue big, concede ampio spazio alle più giovani che mettono sul parquet buona intensità, facendosi valere pur pagando sicuramente dazio in termini di esperienza; dal sua canto l’Eco non ha la necessità di spingere sull’acceleratore ma nonostante ciò il divario si amplia ugualmente grazie alle iniziative di Giangrasso (la classe 2000 risulterà la top scorer del match con 11 punti, cui vanno sommati 7 rimbalzi), Rosso, Corradini e Giacomelli ed al 30′ supera le 30 lunghezze (54-22). Intensità della gara che, complice il punteggio, va via via scemando con il passare dei minuti e la sensazione è che entrambe le squadre non vedano l’ora che scocchi il 40′; resta, però, il tempo, da una parte, per vedere andare a segno ancora Katshitshi, Corradini, Colli, Giacomelli e Borghi mentre, dall’altra, Cagliari riesce perlomeno a fare in modo che il distacco non cresca ulteriormente. Il 66-34 del 40′ certifica il ritorno alla vittoria delle giraffe che sembrano avere smaltito brillantemente le scorie del “ko” interno con Marghera di sette giorni fa; buona la prova collettiva della squadra, con tutte le atlete scese in campo che hanno dato risposte positive allo staff tecnico, a conferma di una buona condizione complessiva.

Promozione maschile

Bollente 48
BCC 54

(14-13, 33-41, 38-45)
BC Castelnuovo: Maimone 8, Vaggi, Parodi, Mossi 8, Salvadeo 8, Baschirotto 4, Cioccale, Mandirola 2, Veronese 24

Torna al successo la Promozione maschile che chiude un tribolato girone di andata con un’importante e meritata vittoria sul campo della diretta concorrente Bollente Acqui che proprio con le giraffe condivideva il ruolo di fanalino di coda a quota due punti. Pur in formazione rimaneggiata il Bcc tiene testa ai padroni di casa restando aggrappati al match nel primo quarto, chiuso sotto di una incollatura (13-14) ma già a partire dai secondi 10′ sono i castelnovesi, sospinti da un Veronese “on fire”, a prendere in mano le redini dell’incontro andando al riposo sul +8 (41-33). Seconda parte di gara in cui le percentuali scendono vertiginosamente con le due compagini a litigare continuamente con i ferri del glorioso Mombarone ma la cosa non va ad intaccare il margine accumulato dagli ospiti, ancora praticamente immutato al 30′ (45-38); ultimi 10′ di pura sofferenza ma i nostri giocatori sono bravi a non perdere “la trebisonda” ed a restare sempre mentalmente in partita respingendo ogni, vano, tentativo di rimonta degli acquesi.

Under 18

BCC 66
Pol. Pasta 47

(14-8, 27-19, 35-36)
BC Castelnuovo: Salvadeo Fr. 13, Repetto 7, Bernetti 5, Salvadeo Fe. 5, Balduzzi, Caracciolo, Ferrari, Falabrini 5, Serpellini 15, Quintiero 2
Allen: Martinelli

Vittoria con il batticuore, e probabilmente molto più sofferta del preventivato, per la formazione di Martinelli che conquista in volata il lasciapassare per entrare nel girone di playoff che metterà in palio il titolo regionale; le avversarie della Polisportiva Pasta si sono rivelate un osso assai duro mettendo in forse l’esito della sfida fino al 40′. Buona partenza delle padrone di casa che nonostante qualche errore di troppo riescono a chiudere in vantaggio la prima frazione (14-8) tenendo a distanza le avversarie, più incisive in fase offensiva, anche nei secondi 10′ successivi ed andando alla pausa lunga sul +8 (27-19). L’intervallo sembra spegnere il fuoco delle giraffe che sembrano aver lasciato la testa negli spogliatoi e permettendo così alle indomite torinesi di rientrare pienamente in partita, tanto che al 30′, a sorpresa ma non troppo, sono le ospiti a condurre (36-35). I brividi che scorrono nel PalaGiraffe per l’inattesa piega che sta prendendo la gara hanno, per fortuna, breve durata e la frazione finale torna ad essere ad appannaggio delle castelnovesi che pur soffrendo fino alla sirena del 40′ riescono a mettere le mani su di un successo tanto sudato quanto importante.

Under 16

La formazione under 16 di Balduzzi ha approfittato della settimana di sosta prevista dal campionato per testarsi, in una gara amichevole, contro le pari età del Sanga Milano; bella sfida, molto equilibrata e combattuta ma sempre entro i limiti di una estrema correttezza. Per dovere di cronaca, anche se il risultato non era certo in cima ai pensieri dei due coach, alla fine dei 5 tempi disputati si sono imposte le giraffine con il punteggio di 64-58.

Minibasket
Successo ha avuto l’evento sportivo “PallArancia-Minibasket in Rosa”, terza tappa del circuito regionale ligure di minibasket femminile disputato domenica 11 al palasport di Diano Marina. Alla manifestazione, che vedeva la partecipazione di ben 11 centri minibasket, era presente, ben comportandosi, anche una rappresentativa castelnovese guidata dall’istruttrice Clara Tallone.

.