Eleva2000
puntosistemi new
Venerdì 19 Ottobre 2018     -     Redazione via Emilia 49, Tortona (AL)            

Risultati BC Castelnuovo Scrivia

Serie A2

Carugate 47
BCC 67

(12-9, 26-25, 37-52)
BC Castelnuovo: Corradini 5, Rosso 5, Katshitshi 13, Madonna 17, Vitari 4, Algeri, Borghi, Colli 8, Giangrasso 3, Ljubenovic 9, Giacomelli 3
Allen: Pozzi
Vice: D’Affuso

Tay Madonna

Tay Madonna

Prosegue la striscia positiva dell’Eco Program che dopo 20′ di sofferenza cambia marcia e con un terzo quarto super mette le mani sulla partita spegnendo le velleità delle padrone di casa. Ancora senza Borghi, in panchina ma ancora indisponibile, coach Pozzi parte con Corradini, Madonna, Colli Ljubenovic e Vitari per contrastare i pesi massimi locali; la partenza è tutt’altro che memorabile con le due squadre che litigano a lungo con ferri dei canestri del bel impianto di via del Ginestrino. Dopo 4′ punteggio sul 4-4 con Colli che dalla lunetta a replicare alle iniziative nel pitturato di Albano e Zelnyte; l’energia di Katshitshi (5 punti in 5′) procura il primo vantaggio esterno del match che però dura lo spazio di un battito di ciglia visto che Gombac, dalla lunetta, porta le sue avanti alla prima sirena (12-9). Ljubenovic si sblocca in apertura di seconda frazione poi è una tripla di Giangrasso a firmare il + 2 castelnovese ma dall’altra parte Albano è on fire (10 punti) e dopo il 2 punti di Colli per il 16-16 è la lunga torinese a provocare il primo vero allungo delle milanesi (22-16 e 26-20) che viene vanificato prima da Katshitshi e poi dalla bomba di Giacomelli e da un appoggio di Ljubenovic a fil di sirena per il 26-25 interno del 20′. Giraffe che sono sembrate giocare un po’ sottoritmo, anche a causa del gran caldo, ma che, soprattutto, hanno pagato fino a questo momento le pessime percentuali nel tiro da fuori, rendendo premiante la scelta di schierarsi a zona adottata da coach Piccinelli. Alla ripresa delle ostilità però la musica cambia totalmente ed è Madonna a suonare la carica con il siluro del sorpasso; l’ex Vicenza e Geas (12 punti) gioca ai limiti della perfezione ed è il braccio armato del Bcc che trova linfa anche dai canestri da sotto di Corradini e Ljubenovic e dalle triple di Vitari, Rosso e Corradini tanto da fatturare, nel quarto, più punti (27) di quanto realizzato nei 20′ precedenti. Grazie ad una difesa che resta sempre su livelli più che discreti arriva, quindi, lo strappo decisivo con l’Eco Program che entra nei 10′ finali con un più che rassicurante 52-37. Carugate prova a rientrare ma i tentativi di Albano e Zelnyte vengono replicati ancora da Madonna che con 5 punti consecutivi tiene a distanza il Carosello; la gara va definitivamente in archivio quando il vantaggio del Bcc raggiunge le 20 lunghezze rendendo in pratica superflui gli ultimi minuti di gara. Va in archivio così una nuova vittoria castelnovese, la sesta consecutiva (ed è un record in questa categoria), successo che permette al Bcc di scavalcare Crema, battuta ad Albino; la nota positiva della serata, oltre ai due preziosissimi punti, è il fatto che il successo sia arrivato nonostante le giraffe abbiano giocato un pochino al di sotto rispetto allo standard cui ci avevano abituato nelle ultime uscite. C’era il rischio di prendere sottogamba un avversario che invece meritava il massimo del rispetto come poi il campo ha dimostrato; le giocatrici hanno invece affrontato l’impegno con il giusto spirito e le difficoltà accusate nei primi 20′ non hanno tolto fiducia ad un gruppo che sta davvero viaggiando a mille.

Promozione

Esce sconfitta, come ampiamente previsto, la promozione maschile in quel di Carmagnola ma in considerazione delle difficilissime condizioni nelle quali si è affrontata la partita la prestazione dei castelnovesi è da considerare comunque positiva. Con soli 5 giocatori a disposizione il Bcc è riuscito a restare in partita per 20′ buoni, restando a contatto dei padroni di casa nei primi 10′, chiusi sul -3 (19-16) e andando al riposo sul 34-47; solo dopo l’intervallo, complice la fisiologica fatica per l’assenza di rotazioni, le giraffe dovevano alzare bandiera bianca e così i torinesi potevano allungare (70-49 al 30′) fino al 92-61 della sirena finale.

Under 18

Vercelli 43
BCC 49

(6-12, 27-20, 34-36)
BC Castelnuovo: Salvadeo Fr. 16, Stella, Salvadeo Fe. 9, Balduzzi 2, Caracciolo 3, Curone 4, Pagella 2, Serpellini 11, Sacchi 2
Allen: Martinelli

Soffre il giusto la formazione di Martinelli ma alla fine esce dal PalaPiacco con il referto rosa e, soprattutto, con la certezza matematica del secondo posto nel girone. La contemporaneità con il match dell’under 16 toglie al coach castelnovese la possibilità di integrare la formazione con qualche innesto ma le giraffe hanno un avvio comunque positivo chiudendo avanti il primo quarto (12-6); seconda frazione invece tutta di marca bicciolana ed alla pausa lunga è Vercelli a comandare (27-20). La pausa porta giovamento alle ospiti che al rientro in campo riprendono in mano l’inerzia della partita rimettendo il naso avanti al 30′ (36-34); ultimi 10′ nei quali il Bcc riesce a respingere il tentativo di rimonta delle padrone di casa ed anzi riescono ad aumentare il proprio vantaggio chiudendo sul +6 al 40′.

Under 16

BCC 62
Reviglio 44

(14-8, 28-17, 40-31)
BC Castelnuovo: Ferrari 4, Marchesotti M., Pacenza, Marchesotti A., Veronese, Repetto 17, Bernetti 19, Quintiero 10, Falabrini 2, Bassi 10
Allen: Balduzzi

Esordio convincente per la squadra di Balduzzi che batte nel turno di apertura del girone finale del campionato under 16 il Reviglio Granda Ceva aggiungendo, alla buona notizia della vittoria, un +18 finale che potrà risultare utile nel match di ritorno. Buono l’avvio delle padrone di casa che grazie ad una difesa efficace limitano le pericolose avversarie chiudendo avanti la prima frazione (14-8) e consolidando il proprio vantaggio nel quarto successivo, andando al riposo oltre la doppia cifra (28-17). Dopo la pausa si assiste al tentativo di recupero delle cuneesi che, nel loro momento migliore, riescono a rosicchiare qualche punticino alle giraffe che comunque entrano nei 10′ finali con un margine comunque ancora abbastanza significativo (40-31). Ultimo quarto tutto di marca castelnovese con il divario che via via assume proporzioni sempre più importanti, rendendo vano ogni tentativo di reazione delle ospiti che alla fine si devono inchinare alla superiorità del Bcc.

Minibasket

Bella mattinata di sport quella ospitata dal Bcc domenica in occasione del concentramento provinciale della categoria Scoiattoli (riservata alle annate maschili e femminili 2009 e 2010); grande partecipazione di piccoli atleti e di pubblico ed ottima organizzazione da parte del sodalizio castelnovese. Alla manifestazione, sotto la supervisione del responsabile provinciale Davide Olivieri, hanno preso parte, oltre al centro mini basket di casa (associato a quello di Carbonara, con l’istruttrice Clara Tallone), anche quelli di Acqui, Derthona, Mado Valenza, San Salvatore; il divertimento assoluto di questi cestisti in erba, in campo senza l’ assillo del risultato e dell’aspetto agonistico, è stata davvero una bella boccata di aria fresca.

.